Covid-19, Fda approva booster Pfizer per bambini tra 12 e 15 anni

·1 minuto per la lettura
Il logo Fda presso la sede centrale dell'agenzia a White Oak, in Maryland

(Reuters) - L'agenzia statunitense Food and Drug Administration (Fda) ha autorizzato l'uso della terza dose del vaccino contro il Covid-19 sviluppato da Pfizer e BioNTech per i bambini d'età compresa tra i 12 e i 15 anni.

L'Fda ha anche ridotto l'intervallo tra le dosi primarie e il richiamo a cinque mesi anziché sei, e ha autorizzato la somministrazione della terza dose per i bambini immunocompromessi, d'età compresa tra i cinque e gli 11 anni.

L'Fda ha comunicato di aver analizzato i dati pubblicati e le prove empiriche sulla sicurezza delle dosi di richiamo - forniti dal ministero della Sanità israeliano, che includono dati su oltre 6.300 individui d'età tra 12 e 15 anni che hanno ricevuto una dose Pfizer.

Le infezioni da Covid-19 a livello globale stanno incrementando a causa della variante Omicron e le autorità sanitarie hanno segnalato che la trasmissibilità estremamente alta di questa variante potrebbe sovraccaricare diversi sistemi sanitari.

I test in laboratorio hanno dimostrato che le due dosi dei vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna generano basse risposte immunitarie contro Omicron, mentre le dosi di richiamo sembrano efficaci nella protezione.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Roma Stefano Bernabei, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli