Covid-19, Fontana a Codogno: gratitudine per medici e volontari

Mch

Codogno (Lo), 2 giu. (askanews) - "La Lombardia ha contato troppe vittime: uomini e donne dietro cui si celano storie e famiglie, cui va oggi, come ogni giorno, il nostro cordoglio e la nostra vicinanza. Migliaia sono stati i malati e i guariti, assistiti con encomiabile senso del dovere e sacrifici straordinari da medici, infermieri e volontari venuti da tutto il mondo per offrire aiuto al nostro territorio: a loro voglio esprimere la mia infinita gratitudine". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel suo intervento a Codogno dove in occasione della visita in citt del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

"A Codogno - ha ricordato Fontana - la storia del nostro Paese mutata, dolorosamente e inaspettatamente. Un male imprevedibile ha travolto le vite dei nostri uomini e delle nostre donne e devastato con incredibile violenza una terra, la Lombardia, di lavoro e bellezza, solidariet e progresso".

Un particolare ringraziamento stato rivolto dal governatore Fontana al presidente della Repubblica per la sua vicinanza alla Lombardia in questi mesi di emergenza sanitaria. "Quello stesso spirito di vicinanza e condivisione deve essere motore per la ripartenza di un Paese, unito nelle differenze. Ci approcciamo ora a una nuova normalit - ha concluso Fontana - che impone ritmi e abitudini differenti e un rinnovato senso civico, indispensabile per garantire a tutti un futuro sicuro".