Covid-19, governo Taiwan autorizza giganti tech a comprare vaccino

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 giu. (askanews) - Taiwan muove i suoi "pezzi da 90" per procurarsi quei vaccini il cui approvvigionamento è apparso finora difficoltoso. Le due principali compagnie tecnologiche dell'isola - i produttori di semiconduttori TSMC e Foxconn - sono stati autorizzati ad acquistare 10 milioni di dosi per conto del governo. Lo ha riferito in una conferenza stampa il portavoce del governo Lo Ping-cheng.

Ognuna delle due compagnie potrà acquistare 5 milioni di dosi di vaccino Pfizer BioNTech per poi "donare le dosi a Taiwan", ha chiarito Lo. La decisione viene dopo che il capo di Foxconn, Terry Gu, aveva espresso la disponibilità ad acquistare le dosi attraverso la sua fondazione benefica Yonglin e aveva presentato richiesta di autorizzazione per l'importazione del vaccino il primo giugno. Il 10 giugno anche TSMC aveva fatto lo stesso.

Taiwan sostiene di non essersi finora procurata dosi di vaccino a sufficienza a causa di un silenzioso boicottaggio perpetrato dalla Cina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli