Covid-19, Hong Kong sospende vaccini Pfizer/BioNTech, indagini su imballaggio

·1 minuto per la lettura
Un segnale fuori da un centro di vaccinazione a Hong Kong, che annuncia la sospensione dell'uso del vaccino Pfizer/BioNTech

HONG KONG (Reuters) - Le autorità di Hong Kong hanno sospeso la somministrazio del vaccino contro il Covid-19 sviluppato da Pfizer e BioNTech, come precauzione dovuta a imballaggi difettosi, rallentando ulteriormente la campagna vaccinale nel territorio cinese.

La sospensione giunge in un contesto che vede il centro finanziario asiatico alle prese con un lento processo di vaccinazione, a causa della minore fiducia nel vaccino cinese di Sinovac Biotech e dei timori di effetti collaterali.

"Per motivi di cautela, la vaccinazione deve essere sospesa immediatamente durante il periodo d'indagine", ha annunciato il governo della città in un comunicato, in riferimento al vaccino di Pfizer/BioNTech.

Hong Kong ha iniziato a vaccinare i propri cittadini a febbraio con dosi del vaccino Sinovac e ha iniziato a offrire a marzo le dosi sviluppate da Pfizer e dal partner BioNTech.

Il vaccino Pfizer/BioNTech ha visto una maggiore adesione da quando è stato lanciato. La settimana scorsa c'è stato un numero di prenotazioni da parte dei cittadini pari a più del doppio rispetto alle prenotazioni del vaccino Sinovac, secondo i dati governativi.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Cristina Carlevaro)