Covid-19 in Italia, il bollettino di venerdì 1 ottobre 2021: i dati regione per regione

·2 minuto per la lettura
Bilancio Coronavirus 1 ottobre 2021
Bilancio Coronavirus 1 ottobre 2021

Il ministero della Salute, in collaborazione con le amministrazioni regionali e l’Istituto Superiore di Sanità, ha diramato il bilancio relativo alla pandemia da Coronavirus in Italia, aggiornato alla giornata di venerdì 1 ottobre 2021. Si registrano 3.405 nuovi casi, sono invece 52 le vittime registrate nelle ultime 24 ore o comunque segnalate nell’ultimo bollettino.

Bilancio Coronavirus di venerdì 1 ottobre 2021, i dati

Il numero di tamponi effettuati è 293.469, il tasso di positività è 1,2%. Calano i dati nei reparti (-80), così come in terapia intensiva (-11). Le persone guarite/dimesse sono 4.007. Si parla di 381 casi in Lombardia, 351 in Emilia Romagna, 349 in Veneto, 289 nel Lazio, 286 in Campania, 255 in Toscana, 172 in Puglia, 156 in Piemonte e 150 in Calabria. A seguire 94 nelle Marche, 79 In Friuli Venezia Giulia, 77 in Sardegna, 67 in Provincia di Bolzano, 56 in Abruzzo, 39 in Basilicata e 12 in Valle d’Aosta.

Bilancio Coronavirus di venerdì 1 ottobre 2021, il confronto con il giorno precedente

I nuovi casi scoperti giovedì 30 settembre 2021 sono in leggero aumento. Il numero delle persone vaccinate aumentate in Italia, per fortuna è stato registrato un calo delle persone ricoverate nei reparti ordinari (-119) e in terapia intensiva (-59). Il tasso di positività si è attestato a 1,2%, il numero dei guariti/dimessi è stato 5.714. Attualmente l’unica regione in zona gialla è la Sicilia, tutte le altre si trovano in zona bianca.

Bilancio Coronavirus di venerdì 1 ottobre 2021, come procede la campagna vaccinale

Secondo i dati pubblicati dal ministero della Salute, aggiornati a venerdì 1 ottobre 2021 alle ore 17, il totale delle somministrazioni è di 84.874.329 su 98.98.212 (media nazionale di 85,8%). Hanno completato il ciclo vaccinale con monodose o doppia dose 42.568.410 persone appartenenti alla popolazione over 12 (78,82%). Sono 45.236.732 quelli che hanno almeno una dose (83,76%). La terza dose ha riguardato invece 82.419 (8,85% della popolazione oggetto del richiamo). Le regioni con la media più alta sono Emilia Romagna (89,5% e 6.486.634 su 7.247.176 consegnate) e Toscana (89,6% con 5.456.269 su 6.089.923). Le regioni con la media più bassa sono invece Lazio (81,6% con 8.308.957 dosi somministrate su 10.178.077) e Abruzzo (82,9% con 1.867.675 su 2.252.779).

Le regioni con la media più alta sono

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli