Covid-19 in Italia, migliorano i dati di alcune regioni: i risultati della mappa dell’Ecdc

·1 minuto per la lettura
nuova mappa ue zone a rischio covid
nuova mappa ue zone a rischio covid

I dati sul Covid-19 migliorano in maniera importante e così altre regioni italiane passano ad un rischio di diffusione del virus inferiore. La notizia arriva dopo la pubblicazione della mappa di rischio realizzata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc).

Mappa Ue e rischio Covid in Italia, com’è la situazione

Gran parte dell’Italia resta comunque in zona arancione e quindi con un maggiore rischio. Questa mappa fa una classifica delle zone in cui si diffonde il Coronavirus (con maggiore o minore difficoltà). L’aggiornamento attuale mostra come Lombardia, Molise, Piemonte e Valle d’Aosta siano in zona verde. Discorso differente invece per Basilicata, Calabria e Sicilia che sarebbero per l’Ecdc in zona rossa.

Mappa Ue e rischio Covid in Italia, come vanno le cose altrove

C’è un calo generale in Francia e Spagna, così come in altri Paesi. Attenzione invece all’aumento dei contagi nell’Europa dell’Est. La mappa dell’Ecdc viene aggiornata costantemente ogni giovedì sulla base dei dati ricevuti fino a qualche giorno prima.

Mappa Ue e rischio Covid in Italia, Penisola quasi tutta arancione

SI passa in zona verde quando ci sono meno di 25 casi ogni 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni, in zona arancione invece quando i positivi sono 50 su 100mila (tasso di positività superiore o uguale al 4%). Il passaggio in zona rossa avviene secondo l’Ecdc quando si hanno tra i 50 e i 150 casi ogni 100mila abitanti, oltre che con un tasso sotto il 4%. La stessa cosa avviene nella fascia tra i 150 e i 500 casi ogni 100mila persone. Lo stesso discorso vale quando i numeri superano le 500 unità.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli