Covid-19 in Italia, nuove zone rosse: la mappa

·2 minuto per la lettura
Zone rosse
Zone rosse

Attualmente l’Italia è tutta in zona bianca, a breve c’è il rischio però che qualche regione possa passare in zona gialla. Il problema riguarda principalmente la Sicilia, a seguire Sardegna e Calabria: non si escludono possibili zone rosse e lockdown mirati.

Zone rosse e lockdown in Italia, la scelta in Sicilia

Nel frattempo il tasso di ospedalizzazione dei posti letto ordinari, insieme a quelli di terapia intensiva, è in aumento costante in alcune zone. Proprio per questo, di conseguenza, non si escludono misure restrittive per frenare l’avanzata dei contagi da Covid-19. Nelle zone locali le restrizioni sono già in atto da tempo grazie alle zone rosse localizzate. Intanto in Sicilia è entrato in vigore l’obbligo di mascherina all’aperto: il provvedimento riguarda 55 comuni. La decisione è arrivata in alcuni luoghi dove la percentuale di vaccinati è inferiore al 60% dell’intera popolazione. Disposta anche la zona arancione a Barrafranca e Niscemi.

Zone rosse e lockdown in Italia, i provvedimenti in Sardegna

Disposto a Goni, in provincia di Sud Sardegna, un lockdown durante le ore notturne, nonché obbligo di mascherina all’aperto. Disposto nel caso specifico il divieto di circolazione, salvo necessari motivi, dalle 24 alle 5 del mattino. Un simile provvedimento riguarda Sadali con obbligo della mascherina per l’intera giornata. Fermati gli eventi che non permettono il regolare distanziamento sociale, così come l’asporto di bevande alcoliche dalle 22 alle 5. Obbligo della mascherina anche a Orotelli, in provincia di Nuoro, e a Samassi con il coprifuoco fino al 29 agosto 2021.

Zone rosse e lockdown in Italia, come vanno le cose in Calabria

Attualmente sono due le zone rosse in Calabria. I comuni interessati sono Sant’Agata del Bianco e Caraffa del Bianco, entrambi in provincia di Reggio Calabria. L’ordinanza del presidente Nino Spirlì varrà fino al 31 agosto 2021. Obbligo di mascherine fuori dai locali a Diamante e chiusura dei locali alle 2,30. L’obbligo della mascherina all’aperto è stato deciso anche a Sangineto, cittadina balneare che si trova in provincia di Cosenza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli