##COVID-19, linea soft di Tokyo vincente o tempesta è in arrivo? -6-

Mos

Roma, 20 mar. (askanews) - Questo fa temere molti studiosi che il virus stia silenziosamente diffondendosi nel contagio di cui sono vettori gli asintomatici. Ma il governo su questo appare chiuso. "Non vediamo il bisogno di usare tutta la nostra capacità di fare test, solo perché l'abbiamo", ha affermato Yasuyuki Sahara del ministero della Sanità un paio di giorni fa. "Né pensiamo che sia necessario testare la gente solo perché siamo preoccupati". Questo approccio va contro quello richiesto dal capo dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus, che ha chiesto a tutti i Paesi di implementare i test.

Forse il Giappone ritiene di avere comunque, anche in caso di esplosione del bubbone, la capacità di rispondere a livello ospedaliero. Secondo i dati della Banca mondiale, ha una capacità ospedaliera di 13 letti ogni mille abitanti, la maggiore di tutto il G7, il triplo dell'Italia. D'altro canto, è anche il Paese più vecchio del mondo da un punto di vista demografico.(Segue)