Covid-19, mascherine e gel igienizzanti nel paniere Istat

·1 minuto per la lettura
Passanti con mascherine davanti l'ingresso dei Musei Vaticani a Roma

ROMA (Reuters) - Il Covid-19 diventa protagonista anche del paniere Istat, che nel 2021 vede l'ingresso di mascherine chirurgiche e Ffp2 e di gel igienizzanti per le mani.

Tra gli ingressi di quest'anno, che riflettono l'evolversi dei comportamenti di spesa delle famiglie, anche la ricarica elettrica per auto, lo sharing del monopattino elettrico, i servizi di posta certificata, dispositivi anti-abbandono, integratori alimentari e caschi per motorini.

Nessun prodotto esce invece dal paniere.

Nel paniere del 2021 utilizzato per il calcolo degli indici Nic (per l'intera collettività nazionale) e Foi (per le famiglie di operai e impiegati) figurano 1.731 prodotti elementari (1.681 nel 2020), raggruppati in 1.014 prodotti, a loro volta raccolti in 418 aggregati.

Per il calcolo dell'indice Ipca (armonizzato a livello europeo) si utilizza invece un paniere di 1.751 prodotti elementari (1.700 nel 2020), raggruppati in 1.033 prodotti e 422 aggregati.

Istat segnala che nella struttura di ponderazione del paniere Nic per il 2021, "fortemente condizionata dalla pandemia", aumenta il peso di prodotti alimentari e bevande analcoliche (+3,0 punti percentuali), abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+1,3 p.p.) e servizi sanitari e spese per la salute (+0,9 p.p.). Pesano invece di meno servizi ricettivi e di ristorazione (-3,0 punti p.p.), trasporti (-2,4 punti p.p.) e ricreazione spettacoli e cultura (-0,8 p.p.).

(Antonella Cinelli, in Redazione a Roma Stefano Bernabei)