Covid-19, muore il dottor Cesare Landucci

Coronavirus uccide il Dr. Landucci: “Sempre disponibile per pazienti”

È morto in Toscana il dottor Cesare Landucci, 69 anni, per il coronavirus. Il medico stava combattendo con la malattia da due mesi ed era ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Massa Cararra. Con lui sale a 165 il numero dei medici morti in Italia durante l’emergenza sanitaria.

GUARDA ANCHE - Coronavirus, la simulazione del contagio in treno

Coronavirus, muore il dottor Cesare Landucci

Lutto nella sanità Toscana, in particolare nella provincia di Massa Carrara: dopo nove giorni senza decessi, muore il dottor Cesare Landucci, 69 anni. Il medico era stato ricoverato i primi giorni di marzo dopo aver contratto il coronavirus ed è rimasto in ospedale per due mesi, fino al ricovero in terapia intensiva nell’ospedale di Massa Carrara. Lì è deceduto in seguito a delle complicanze. Con lui sale a 165 il numero dei medici deceduti in Italia. Il numero dei deceduti in provincia sale a 145 dall’inizio dell’emergenza sanitaria, mentre le spiagge toscane negli ultimi giorni iniziano ad affollarsi.

Il dottor Landucci aveva continuato a esercitare nel suo ambulatorio anche dopo la pensione. Noto internista, dal 2008 era stato Responsabile dell’Unità Semplice di Ultrasonografia del Dipartimento di Medicina Interna dell’Azienda Usl 1 di Massa e Carrara; dal 1990 al 2008 Aiuto corresponsabile presso Medicina Interna all’ospedale di Massa; e in precedenza per undici anni Assistente medico a Medicina seconda.

Profondo il cordoglio dei suoi pazienti, tanti i messaggi apparsi per lui sui social. Il Dottor Landucci viene ricordato come un medico sempre disponibile e attento a tutte le esigenze dei pazienti, capace di rassicurare ansie e paure di ognuno. Lascia moglie e due figlie.