Covid-19, necessari più dati per vaccini Sputnik, Sinovac - Ema

·1 minuto per la lettura
La sede centrale dell'Agenzia europea per i medicinali ad Amsterdam, in Olanda

FRANCOFORTE (Reuters) - L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha detto di attendere più dati sul vaccino russo contro il Covid-19 Sputnik V e sul vaccino della società cinese Sinovac Biotech prima di poter procedere con le rolling review dei due vaccini.

"Per questi vaccini la discussione con le aziende è stata alquanto costruttiva ma sembrano essere necessari più dati da inviare per permetterci di procedere con le diverse rolling review", ha detto Marco Cavaleri, a capo della strategia vaccinale dell'Ema, durante una conferenza stampa.

Cavaleri ha aggiunto che l'Ema vuole continuare a rivedere nel corso delle prossime settimane i dati del vaccino della società tedesca di biotech CureVac, prima di raggiungere una conclusione.

In merito alla quarta rolling review dell'Ema ancora in corso, per un vaccino sviluppato dall'azienda statunitense Novavax, Cavaleri ha affermato che la produzione sarà discussa ulteriormente nel corso delle prossime settimane e una conclusione definitiva sarà possibile entro la fine dell'anno.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli