Covid-19, Novavax avvia sperimentazione fase avanzata vaccino negli Usa

·1 minuto per la lettura
Fiale con la scritta "COVID-19 / Vaccino contro il Coronavirus / Solo iniezione" e una siringa medica davanti a un logo Novavax

(Reuters) - Novavax ha avviato un ampio studio in fase avanzata del suo vaccino sperimentale contro il Covid-19 negli Stati Uniti.

Lo ha annunciato la casa farmaceutica, dopo aver ritardato due volte la sperimentazione a causa di problemi del processo di produzione.

Il trial clinico coinvolgerà fino a 30.000 volontari in circa 115 strutture negli Stati Uniti e in Messico, di cui due terzi riceveranno l'iniezione a 21 giorni di distanza e il resto riceverà un placebo, ha detto la società.

Novavax è in ritardo rispetto agli altri produttori di farmaci nella corsa globale per il vaccino contro il nuovo coronavirus, con i vaccini di Pfizer e Moderna che sono già stati autorizzati per l'uso di emergenza negli Stati Uniti.

Tuttavia, secondo gli esperti, sarà necessario più di un vaccino per porre fine alla pandemia che ha ucciso oltre 1,7 milioni di persone nel mondo.

Novavax ha firmato accordi di fornitura con diversi paesi e prevede di fornire 60 milioni di dosi al Regno Unito, dove è in corso uno studio in fase avanzata. I dati provvisori della sperimentazione sono attesi nel primo trimestre del 2021.

Il produttore di farmaci si sta inoltre preparando per fornire 100 milioni di dosi agli Stati Uniti entro gennaio, dopo che gli sono stati assegnati 1,6 miliardi di dollari per lo sviluppo e il test del potenziale vaccino.

Novavax, inoltre, sta conducendo uno studio completo di fase 2b in Sud Africa e una continuazione di fase 1/2 negli Stati Uniti e in Australia. I dati sull'efficacia degli studi potrebbero essere resi noti all'inizio del prossimo anno.