Covid-19, per i ricoveri speso oltre un miliardo di euro

webinfo@adnkronos.com

Oltre un miliardo di euro di spesa per i ricoveri Covid-19 in Italia. Il dato emerge dal nono Instant Report Altems, l’Alta scuola di economia e management dei servizi sanitari dell’Università Cattolica, campus di Roma. Per le terapie intensive il costo totale a livello nazionale ammonterebbe a 250 milioni di euro. Dal rapporto emerge inoltre, una contrazione considerevole dei ricoveri ordinari, 860mila in meno, con possibili ripercussioni future sulla salute dei pazienti e sulla spesa sanitaria destinata ad aumentare, avvertono i ricercatori. In aumento le tele-visite, che costituiscono il 48% del totale delle prestazioni.  

Si comincia, dunque, a intravedere e quantificare l’impatto economico dell’epidemia di Covid, caratterizzato da enormi costi complessivi - evidenzia il report - per i ricoveri dei pazienti colpiti da nuovo coronavirus, e dalla contrazione enorme dei ricoveri ordinari. Per i 144.658 ricoveri per Covid-19 effettuati e conclusi, in base alle tariffe Drg, si stima una spesa pari a 1 miliardo 226.137.474 di euro, di cui il 33% sostenuto per i casi trattati in Lombardia. Il Drg medio (il totale della spesa diviso per il numero di ricoveri) è di 8.476 euro.  

Per i 23.069 ricoveri per Covid-19 stimati conclusi a causa del decesso del paziente, la spesa, sempre in base alle tariffe Drg, si stima ammonti a 225.958.333, di cui ben il 48% sostenuto per i casi trattati in Lombardia. Il Drg medio in questo caso è stimato in 9.796 euro. 

Per contro, il Drg medio riferito a ricoveri ordinari, che nel 2018 risultava di 3.866,56 euro, in 4 mesi di emergenza Covid ha subito ripercussioni e contrazioni: si stima una riduzione di 860.000 ricoveri ordinari e di 3,3 miliardi di euro di spesa complessiva.  

Per i ricercatori, rimane da verificare se tale "perdita" di attività avrà ripercussioni sia sulla salute dei pazienti, sia sull’attività futura di ricovero, con possibili perdite economiche in particolare per gli istituti privati accreditati.