Covid-19, in pericolo vacanze estive in Europa - Morgan Stanley

·1 minuto per la lettura
Logo di Morgan Stanley presso la sede di New York

LONDRA (Reuters) - L'Europa potrebbe perdere un'altra stagione turistica estiva, con i casi di Covid in aumento e i ritardi nella distribuzione dei vaccini che minacciano di colpire gravemente le economie di Italia, Spagna, Portogallo e Grecia, secondo Morgan Stanley.

"L'elevato numero di casi in Europa e la lentezza dei programmi di vaccinazione potrebbero portare a una riapertura tardiva, mettendo a rischio una seconda estate, il che acuirebbe il divario Nord-Sud e potrebbe innescare un ulteriore allentamento della politica monetaria", ha detto Morgan Stanley.

"L'anno scorso, senza un vaccino, l'Europa è stata in grado di salvare parte della stagione estiva con l'aiuto di restrizioni e dinamiche meteorologiche stagionali che hanno abbassato i tassi di trasmissione a partire dalla primavera.

"Tuttavia, siamo un po' scettici sul fatto che questo possa accadere anche quest'anno, visto l'emergere di nuovi varianti del virus che sembrano essere più trasmissibili e pericolose e hanno determinato di recente un'accelerazione nei casi nella zona euro, ad esempio in Francia e in Italia" ha aggiunto la banca.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)