Covid-19, presidente Cri: oltre 250mila servizi ma goccia nel mare -2-

Gtu
Askanews

Roma, 1 lug. (askanews) - "La nostra centrale di riposta nazionale che coordina le attività e la risposta alle richieste dei cittadini è stata aperta e continua ad esserlo h24 e 7 giorni su sette dando risposta alle numerose richieste di aiuto e - ha sottolineato il presidente Cri - sono circa 50mila le richieste che sono arrivate al numero verde, da cui sono scaturiti altrettanti servizi. Sommati poi ai servizi svolti dai comitati sul territorio portano il bilancio a oltre 250mila servizi svolti dalla Cri in favore delle famiglie e delle persone che si trovavano in difficoltà, soprattutto per gli anziani, a cui ad esempio abbiamo offerto la possibilità di portare la spesa e i farmaci per non farli uscire di casa. Servizi basici ma essenziali in questa fase così delicata".

"Io credo - ha sottolineato Rocca - che l'apporto delle donne e degli uomini della Cri sia stato un apporto significativo per il sistema Paese anche se ovviamente rispetto a quella che è l'attività sociale sappiamo bene che sono comunque gocce nel mare rispetto ai fabbisogni. E anche per questo abbiamo cercato di fare rete per coordinarsi al meglio con le altre realtà sia del terzo settore che istituzionali, in particolare i servizi sociali dei comuni, perché non vi fossero sovrapposizioni di intervento".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...