Covid-19, Regno Unito tagliato fuori da Europa per timori su variante virus

·2 minuto per la lettura
Lo schermo degli arrivi all'aeroporto di Fiumicino mostra un volo cancellato da Londra dopo la chiusura ai voli provenienti dal Regno Unito da parte del governo italiano a causa dei timori per il nuovo ceppo del virus. Roma, Italia, 20 dicembre 2020 REUTERS/Remo Casilli

DOVER, Inghilterra (Reuters) - Il Regno Unito è stato isolato da gran parte dell'Europa dopo che i suoi alleati più stretti hanno interrotto i collegamenti a causa dei timori su una variante di coronavirus rilevata nel Paese, seminando il caos per famiglie e imprese pochi giorni prima dell'uscita dall'orbita dell'Unione europea.

Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Irlanda, Belgio, Israele e Canada hanno interrotto i collegamenti di viaggio dopo che il primo ministro Boris Johnson ha avvertito sabato del pericolo rappresentato dal nuovo ceppo altamente contagioso del virus rilevato nel Paese.

Johnson presiederà oggi una riunione di emergenza per discutere dei viaggi internazionali, in particolare del flusso di merci in entrata e in uscita dalla Gran Bretagna.

La Francia ha chiuso il confine con il Regno Unito sia alle persone che ai camion, chiudendo la più importante arteria commerciale che collega il Paese all'Europa continentale, in una mossa definita sorprendente dal segretario ai trasporti Grant Shapps.

"Sono in contatto con il mio omologo in Francia e stiamo facendo tutto il possibile per far ripartire il traffico, infatti ci hanno detto che vogliono far ripartire i camion il prima possibile", ha detto Shapps a Sky.

Shapps ha aggiunto che la sua priorità è la revoca dei blocchi il più rapidamente possibile, ma che il Paese, visto che si sta preparando per la fine del periodo di transizione della Brexit, è comunque pronto ad affrontare la situazione.

Il governo britannico ha dato il via ai piani di emergenza della Brexit per far fronte ai ritardi nei trasporti nella regione meridionale inglese del Kent. I camion al momento vengono parcheggiati sull'autostrada M20, che è stata chiusa al traffico. Inoltre, un aeroporto vicino verrà utilizzato per tenere le merci.

Il caos dei viaggi arriva pochi giorni prima dell'uscita del Regno Unito dall'orbita della Ue con -- o senza -- l'accordo commerciale che i negoziatori stanno ancora cercando di concludere.

((Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614))