Covid-19, restrizioni Ue su export vaccini sarebbero "un passo indietro" - pm Irlanda

il primo ministro irlandese Micheál Martin a Bruxelles

DUBLINO (Reuters) - Qualsiasi restrizione dell'Unione europea sulle esportazioni di vaccini sarebbe un "passo indietro" che potrebbe minare la fornitura di materie prime per la loro produzione.

Lo ha detto il primo ministro irlandese Micheál Martin.

Martin ha detto alla radio irlandese Rte che i rappresentanti di Moderna gli hanno espresso i timori che restrizioni della Ue alle esportazioni di vaccini abbiano conseguenze sulla fornitura di materie prime per la produzione.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)