Covid-19, Romania somministra terza dose del vaccino

·1 minuto per la lettura

La Romania ha iniziato la somministrazione della terza dose di vaccino anti coronavirus, raccomandata dalle autorità ai soggetti vulnerabili (gli over 65, le persone con malattie rare), ma anche ai medici e agli insegnanti che abbiano ricevuto la seconda dose almeno sei mesi fa.

La nuova ondata ha colpito il Paese, le terapie intensive sono già sovraffollate. La direttrice dell'unità di terapia intensiva dell'Istituto Marius Nasta, Cadar Genoveva, commenta: "Un giovane paziente ricoverato qui da noi l'altro giorno mi diceva di non credere al virus, tanto meno al vaccino... non credeva che esistesse il coronavirus, ora se ne pente, ci crede, vuole farsi somministrare il vaccino se questo significa che uscirà di qui in buone condizioni".

I tassi di vaccinazione in Romania sono molto bassi rispetto alla media dell'Unione europea. Circa il 72% degli adulti nell'Unione è stato completamente vaccinato, contro al 33% dela Romania. Secondo le statistiche ufficiali, finora la pandemia ha ucciso nel Paese almeno 36.600 persone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli