Covid-19, terza ondata europea potrebbe arrivare nel Regno Unito - Johnson

·1 minuto per la lettura
Il primo ministro britannico Boris Johnson. Londra, Gran Bretagna, 10 marzo 2021

LONDRA (Reuters) - Il primo ministro britannico Boris Johnson ha lanciato l'allarme che la terza ondata di infezioni da Covid-19, diffusa in tutta Europa, potrebbe dirigersi verso il Regno Unito.

"Le esperienze precedenti ci hanno insegnato che quando un'ondata colpisce i nostri amici, poi, temo, giunge anche sulle nostre sponde e prevedo che a breve ne vedremo le conseguenze", ha detto Johnson alla stampa.

Rispondendo a una domanda sul rischio per il programma di vaccinazione britannico legato alle minacce Ue di un divieto alle esportazioni dei vaccini nel Regno Unito, Johnson ha affermato di non credere che ciò accadrà.

"Sono stato rassicurato dalle conversazioni con i partner Ue nel corso degli ultimi mesi, non vogliono vedere blocchi, ritengo che ciò sia molto, molto importante", ha detto il primo ministro.

Il Regno Unito continuerà il proprio programma di vaccinazione, ha aggiunto, confermando che il piano per la graduale revoca delle restrizioni procede bene.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)