Covid-19, torna obbligatoria la mascherina in provincia di Napoli

·2 minuto per la lettura
coronavirus obbligo mascherina ottaviano
coronavirus obbligo mascherina ottaviano

Rischio contagio da coronavirus: obbligo di mascherina fino al 31 agosto ad Ottaviano, in provincia di Napoli. La decisione del sindaco Luca Capasso segue la notizia della positività alla Covid-19 di altre tre persone. Si tratterebbe di giovani appena tornati da una vacanza fuori regione. In totale sul territorio di Ottaviano ci sono nove casi positivi. Da qui la decisione del sindaco di rendere obbligatorio l’utilizzo della mascherina anche all’aperto per evitare il diffondersi del contagio del coronavirus.

Coronavirus, obbligo di mascherina

L’ordinanza numero 197 del Comune di Ottaviano specifica che è obbligatorio indossare la mascherina dalle 19 alle 6 del mattino successivo, fino al 31 agosto. Per le passeggiate bisogna perciò indossare il dispositivo mentre sono esclusi coloro che svolgono attività ginnica e podistica.

“Una notizia che ci aspettavamo”

“L’Asl ci ha appena comunicato un altro contagio, – ha spiegato il sindaco Capasso – anche lui componente della comitiva di ragazzi che ha fatto le vacanze in un’altra regione. Era già in isolamento insieme alla famiglia ed era una notizia che in qualche modo ci aspettavamo”.

“Ci stiamo tutti lasciando andare”

“Abbiamo gestito bene la fase immediatamente successiva al lockdown, – ha concluso il primo cittadino di Ottaviano – ma ora ci stiamo lasciando tutti andare. Lo dico senza accusare nessuno, men che meno i giovani che hanno tutto il diritto di divertirsi. Ma in questo momento loro sono i più esposti e dal loro comportamento dipende molto la diffusione del virus. Ecco perché questa ordinanza è volta a regolamentare soprattutto la movida: nessuno vuole vietare le uscite, ma devono essere fatte tassativamente nel rispetto delle regole e con l’uso rigoroso della mascherina. I controlli saranno severi e le sanzioni potranno arrivare fino a mille euro”.