Covid-19, variante Delta in Italia stimata a 16,8% - Iss

·1 minuto per la lettura
Alcune persone con indosso la mascherina passeggiano lungo Via del Corso a Roma

MILANO (Reuters) - I casi di variante Kappa e Delta del Covid-19, la cosiddetta 'indiana', sono stimati nel mese di giugno in crescita al 16,8% del totale in Italia dal 4,2% di maggio.

E' quanto evidenzia l'Iss in base alle prime segnalazione delle ultime settimane, precisando che i dati sono estratti al 21 giugno.

Nel suo bollettino l'Iss spiega che nel periodo gennaio-giugno i casi associati a varianti Kappa e Delta sono "complessivamente pochi" ma recentemente si assiste a un "rapido aumento nella frequenza e diffusione di queste segnalazioni sul territorio nazionale dovuto a diversi focolai".

La maggior parte appartengono alla variante Delta.

Una stima più precisa arriverà con il prossimo flash survey, aggiunge l'Iss.

(Andrea Mandalà, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli