Covid, 65 casi all'Oms nel 2020: "Ma non è cluster"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Per chiarire, dopo le notizie diffuse in queste ore, posso dire che ci sono stati 65 casi di Covid-19 nello staff dell'Organizzazione mondiale della sanità dall'inizio dell'anno, e solo 5 la scorsa settimana: non c'è un cluster nell'Organizzazione. Si sta indagando se i casi sono collegati fra loro, ma si tratta di tutti soggetti asintomatici o paucisintomatici, che vengono seguiti a casa". Lo ha precisato Maria Van Kerkhove, a capo del gruppo tecnico dell'Organizzazione mondiale della sanità per il coronavirus, rispondendo a una domanda in conferenza stampa a Ginevra.

Si sta indagando "sui casi registrati la scorsa settimana, per capire se possono essere collegati. Ma attualmente posso dire che non c'è un cluster. In ogni caso si sta indagando sui contagi", ha aggiunto l'esperta, sottolineando che nella sede dell'Oms vengono rispettate le misure anti-Covid.