Covid, 68 bimbi sotto i 3 anni in terapia intensiva: l'allarme dei pediatri

·1 minuto per la lettura

Sono 68 i bimbi sotto i 3 anni che in Italia sono ricoverati in terapia intensiva dopo essere risultati positivi al Covid-19. È l'allarme lanciato dalla Società italiana di pediatria (Sip), che sottolinea come in generale stiano aumentando i ricoveri tra i più giovani, contrariamente al primo lockdown e già solo a qualche settimana fa.

Nello specifico, al 5 gennaio sono 268 i ragazzi sotto i 19 anni ricoverati in terapia intensiva, mentre erano 263 una settimana prima. I numeri più alti si registrano nella fascia d'età 16-19 (76 posti letto occupati) e in quella inferiore ai 3 anni (68, appunto). Quanto alla fascia 3-5 anni i ricoveri in area critica ammontano a 24, nella fascia 6-11 a 39 e nella fascia 12-15 a 61.

VIDEO - Quali regioni italiane rischiano la zona arancione? 5 a rischio e 3 in bilico

Considerando il periodo di tempo dal 28 dicembre al 5 gennaio, dati Sip alla mano, i contagi dei giovanissimi sono passati da 1.024.963 a 1.182.094. Nella stessa settimana i ricoveri sono saliti da 9.423 a 10.082, cioè oltre 600 in più. Il numero delle vittime è aumentato di una unità (36 in tutto).

VIDEO - Vaccino anti-covid bambini: obbligo, dosi ed effetti collaterali. Tutti i dubbi

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli