Covid: in 7 giorni impennata casi in Italia (+80%), record Umbria (+257%)

·1 minuto per la lettura
featured 1556381
featured 1556381

Milano, 30 dic. (Adnkronos Salute) – In 7 giorni un'impennata di nuovi casi Covid: +80%. E' il dato segnalato dal monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe che fotografa nella settimana dal 22 al 28 dicembre l'esplosione dei contagi: sono stati 320.269 contro i 177.257 censiti la settimana precedente. I numeri salgono ovunque, tranne che nella provincia autonoma di Bolzano. Si va dal +9,6% segnato dal Friuli-Venezia Giulia all'aumento record del +257,6% registrato in Umbria.

Lievitano anche i casi attualmente positivi (+55,9%): con l'aggiunta di 214.712 persone il dato sale a 587.622, la settimana scorsa erano meno di 375mila. In 45 province l'incidenza supera i 500 casi per 100mila abitanti. I dati più alti a questa voce sono quelli di province lombarde: Milano (1.243), Lodi (1.158), Monza e della Brianza (1.023), Varese (907), i più bassi sono quelli di Trieste (521), Pisa (513) e Rieti (508).

"Da due mesi e mezzo – dichiara Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – si rileva un aumento dei nuovi casi, che nell'ultima settimana ha subito un'ulteriore impennata, superando quota 320mila, sia per l'aumentata circolazione virale sia per l'incremento del numero dei tamponi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli