Covid: Accademia Crusca, 'Bravo Draghi, non ha mai usato la parola booster'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 dic. – (Adnkronos) – "Fa piacere che il presidente del Consiglio Mario Draghi non abbia mai fatto ricorso alla parola inglese 'booster' durante la conferenza stampa di fine anno per indicare la terza dose, il richiamo vaccinale". Lo dichiara all'Adnkronos il linguista Claudio Maazzini, presidente dell'Accademia della Crusca, che definisce "impeccabile" l'italiano dell'ex presidente della Bce.

"E' inutile introdurre parole straniere come 'booster' quando in italiano da sempre per il vaccino i cittadini usano il semplice 'richiamo', termine da tutti comprensibile – osserva Marazzini – E' un errore di comunicazione introdurre parole nuove come 'booster' per concetti vecchi e familiari a tutti come lo è il richiamo vaccinale, a partire da quello per l'antitetanica".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli