Covid: Affinita (Moige), 'vaccini tra 5-11 anni? Libertà, ma tamponi siano gratuiti'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – Vaccini ai bambini tra i 5 e gli 11 anni? "I genitori scelgano in piena libertà alla luce di un sereno confronto con il proprio medico di fiducia, consapevoli del fatto che sulle vaccinazioni covid per bambini vi sono nel mondo medico ampli e plurali pareri non omogenei. Ma attenzione a che il tema delle vaccinazioni infantili non sia una miccia di innesco a discriminazioni tra i nostri piccoli". Lo dice all'Adnkronos Antonio Affinita, direttore generale del Moige che spiega: "Non è pensabile l'adozione di green pass per i bambini, ammesso che i tamponi siano gratuiti".

"Chiediamo inoltre al ministro Speranza l'attivazione di un sistema di farmacovigilanza attiva e non passiva per conoscere gli eventi avversi dopo l'atto vaccinale. Dall'inizio della pandemia Speranza non ha attivato alcun dialogo con le famiglie. E questo è gravissimo. Lede la fiducia e l'unione che sarebbe auspicabile tra istituzioni e corpo sociale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli