**Covid: Alessandro Preziosi, 'nessuno ce l'ha con il cinema, politica non è nemico da combattere'**

·1 minuto per la lettura
**Covid: Alessandro Preziosi, 'nessuno ce l'ha con il cinema, politica non è nemico da combattere'**
**Covid: Alessandro Preziosi, 'nessuno ce l'ha con il cinema, politica non è nemico da combattere'**

Roma, 11 mar. (Adnkronos) – I cinema non riapriranno? ''Non c'è nessun nemico da combattere, nessuno ce l'ha con la cultura, con i cinema e con i teatri e non credo nella inefficienza della politica. Bisogna tener duro e non dare un esempio di polemica, di forza e di contrasto''. E' quanto sottolinea all'Adnkronos Alessandro Preziosi.

"Bisogna comprendere -aggiunge l'attore- aspettiamo che arrivino i 52 milioni di vaccini che hanno annunciato. Che sia il 27 marzo o il 27 maggio l'importante è che quando si riaprono i cinema e i teatri venga fatto tutto con chiarezza e sicurezza. Non conosco Draghi né Conte -tiene a precisare- mi fido del lavoro del ministero della Cultura e di Dario Franceschini, un ministro scrupoloso''.