Covid, allarme medici: "182 colleghi morti e positivi in aumento"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Torna a crescere la lista dei medici morti per Covid-19. L'elenco postato a lutto sul sito della Federazione degli Ordini dei medici (Fnomceo) riporta 182 nomi, e le ultime vittime risalgono ai giorni scorsi. "Siamo molto preoccupati - afferma all'Adnkronos Salute il presidente della Fnomceo Filippo Anelli - perché dai primi dati che arrivano dagli Ordini provinciali sono in aumento i colleghi positivi al virus, e speriamo che non tornino a crescere i morti: nella prima fase abbiamo pagato un prezzo durissimo". Negli ultimi 30 giorni l'Istituto superiore di sanità segnala 4.682 contagi fra gli operatori sanitari. "Si avvicinano tempi durissimi", ammonisce il presidente.

"Siamo preoccupati ma non solo per noi - sottolinea Anelli - Si ricomincia a chiudere le prestazioni dei reparti ordinari, ma accanto ai malati Covid ci sono anche gli altri pazienti", persone che "non potranno avere cure per le loro patologie". Il problema oggi "è legato al fatto che soggetti positivi, magari asintomatici, vanno in giro e diffondono il contagio. Noi siamo in prima linea, ma i cittadini possono aiutarci a curare anche i casi non Covid: è davvero importante in questo periodo - dice il presidente dei medici in un appello agli italiani - ridurre il più possibile i contatti con gli altri. Limitare il più possibile gli spostamenti e gli incontri: solo così riusciremo ad abbassare la curva. Aiutateci a curare tutti i malati, non solo quelli con Covid-19".