Covid: anestesisti, 'ci aspettiamo gennaio difficile negli ospedali'

·1 minuto per la lettura
featured 1558351
featured 1558351

Roma, 5 gen. (Adnkronos Salute) – "Ci aspettiamo un gennaio difficile negli ospedali e, in particolare, nelle terapie intensive. La situazione resta complessa perché la curva di crescita dei ricoveri non accenna ad arrestarsi. Sicuramente aumenterà per tutto il mese, questa è la previsione che siamo in grado di fare. Non possiamo sapere quando la curva comincerà a scendere". Lo sostiene all'Adnkronos Salute Alessandro Vergallo, presidente nazionale dell'Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri italiani (Aaroi-Emac).

Vergallo riferisce, inoltre, la preoccupazione degli anestesisti "per i pazienti no Covid, visto che stiamo assistendo, di nuovo, ad una progressiva riduzione dell'attività chirurgica d'elezione, con riflessi che vanno incidere, ancora una volta, sull'allungamento delle liste d'attesa", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli