Covid, Armani trasforma il suo Teatro in centro vaccini

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

L'Armani/Teatro diventa spazio per la vaccinazione contro il Coronavirus. Il gruppo Armani sarà infatti una delle prime aziende con sede in Lombardia a dare il via alla campagna vaccinale anti-Covid-19, come previsto dalla delibera regionale numero XI/4401. La campagna, fa sapere il gruppo, risponde all’obiettivo di ridurre il gravoso lavoro svolto dalle strutture sanitarie, facendo sì che le risorse siano impiegate all’incremento di assistenza e cura.

L’attività di vaccinazione verrà effettuata nell’Armani/Teatro, luogo che da sempre ospita le sfilate del gruppo e che nel febbraio 2020 fu lo scenario della prima sfilata a porte chiuse. La vaccinazione avverrà nei modi e nei tempi che saranno comunicati nei prossimi giorni e la partecipazione sarà su base volontaria. Appena sarà reso possibile, la vaccinazione verrà implementata anche nelle altre regioni. L’iniziativa, spiega il gruppo, è stata fortemente voluta da Giorgio Armani in un’ottica di servizio e vicinanza ai suoi dipendenti in un momento ancora fortemente critico per la salute di tutti.