Covid, in arrivo in Italia 4,2 million dosi vaccini - commissario

·1 minuto per la lettura
Il commissario straordinario all'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo a Roma

MILANO (Reuters) - Fra il 15 e il 22 aprile verranno consegnate alle regioni oltre 4,2 milioni di dosi di vaccini anti-Covid.

Lo riferisce in una nota l'ufficio del commissario straordinario all'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo.

"In particolare - si legge - è prevista la distribuzione di oltre tre milioni di Pfizer, circa mezzo milione di Vaxzevria (AstraZeneca, ndr), oltre 400.000 di Moderna, e di più di 180.000 di Janssen (Johnson & Johnson)".

Con questo nuovo arrivo (per J&J sarà il primo in assoluto in Italia), la struttura del commissario stima nel periodo 15-22 aprile "circa 315.000 somministrazioni giornaliere negli oltre 2.200 punti vaccinali in tutta Italia".

L'obiettivo dichiarato nelle scorse settimane era di 500.000 dosi giornaliere a partire da fine aprile.

La nota si conclude annunciando che il numero di over 80 che "ha ricevuto almeno una somministrazione ha superato quota 3 milioni, con un incremento di 500.000 unità rispetto alla settimana precedente".

Il commissario aggiunge che a oggi ha ricevuto almeno una somministrazione il 70% dei 4,5 milioni di anziani dagli 80 anni in su.

A oggi, secondo il ministero della Salute, sono state somministrate in Italia oltre 13 milioni di dosi di vaccino, e sono state vaccinate con le due dosi 3,9 milioni di persone.

(Emilio Parodi, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)