Covid: associazioni commercio, 'aziende a rischio, riaprire centri commerciali in weekend'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 20 apr.(Adnkronos) – "Permettere a tutti i punti vendita presenti in centri, parchi e gallerie commerciali di riprendere la completa attività, ripristinando l’apertura anche nei fine settimana, nel rispetto dei protocolli di sicurezza". E' la richiesta unanime delle associazioni del commercio, Ancc-Coop, Ancd-Conad, Confcommercio, Confimprese, Cncc–Consiglio nazionale dei centri commerciali e Federdistribuzione posta all’attenzione del Governo in vista della definizione del programma di riaperture.

"Sin dall’inizio dell’emergenza -spiegano le associazioni- centri, parchi e gallerie commerciali hanno adottato protocolli di sicurezza stringenti che offrono tutte le garanzie necessarie a tutelare al meglio consumatori, dipendenti e fornitori dal rischio di contagio".

Le misure restrittive, che "da oltre sei mesi impongono la chiusura di queste strutture nei giorni festivi e prefestivi", hanno comportato "140 giornate di chiusura e notevoli danni alle imprese del commercio, con perdite sul giro d’affari nell’ordine del -40% rispetto al 2019 e una conseguente diminuzione del fatturato annuo complessivo stimabile in 56 miliardi di euro".