Covid, aumentano casi in Russia. Putin: no a vaccino obbligatorio

·1 minuto per la lettura
featured 1408643
featured 1408643

Roma, 30 giu. (askanews) – Continuano ad aumentare i contagi da Covid-19 in Russia, nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 21mila casi rispetto agli oltre 20mila del giorno precedente. Tornano ai massimi anche i decessi: 669 rispetto ai 652 del giorno prima.

E se Mosca registra un lievo calo dei contagi, a San Pietroburgo continuano a salire: 2.583 nelle ultime 24 ore, 2.453 il giorno precedente. Una situazione che preoccupa in vista dei quarti di finale degli Europei previsti venerdì prossimo: gli organizzatori per ora hanno fatto sapere che si giocherà regolarmente.

In questo quadro, il presidente russo Vladimir Putin, durante la linea diretta con cui risponde alle domande della popolazione, ha detto di essersi vaccinato contro il Covid con lo Sputnik V e di avere sviluppato un buon livello di immunità. Putin ha esortato i cittadini a vaccinarsi, pur dichiarandosi contrario all’obbligatorietà:

“Come ho già detto una volta, non sostengo la vaccinazione obbligatoria – ha ribadito – e continuo a mantenere questo punto di vista”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli