Covid, Bassetti: "Ancora minacce di morte, Stato se ci sei batti un colpo"

·1 minuto per la lettura

"A morte Bassetti. Questa la scritta comparsa ieri su un autobus dell'Amt di Genova". A denunciarlo in un post su Facebook, pubblicando anche la foto, è lo stesso infettivologo dell'ospedale San Martino, da tempo bersaglio di attacchi e minacce dall'arcipelago no vax.

"Ora basta - si sfoga il medico - Non è possibile continuare ad assistere a questi attacchi vili e violenti senza che nessuno venga punito. Da cittadino - sollecita Bassetti - chiedo che si trovino i responsabili e siano puniti. Uno Stato che non sa tutelare i suoi medici, i suoi politici, i suoi sanitari, i suoi giornalisti e i suoi cittadini onesti e ligi alle regole è uno Stato debole. Assistiamo ogni giorno - prosegue nel post l'infettivologo - a manifestazioni violente di una minoranza che è una minoranza di una piccola minoranza che in maniera criminale e surreale mette a rischio la vita, la salute, la sicurezza e la ripresa, anche economica, della stragrande maggioranza degli italiani. E' arrivato il momento di dire basta. Stato? Se ci sei batti un colpo", conclude Bassetti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli