Covid, bevono un caffè nei pressi di un locale: sanzionati

·1 minuto per la lettura
Coronavirus assembramento davanti al bar
Coronavirus assembramento davanti al bar

È successo a Soresina in provincia di Cremona. Due persone sarebbero stati sorpresi dai carabinieri a bere il caffè nelle immediate vicinanze del bar e precisamente all’ingresso che era stato chiuso dal gestore del bar. Proprio per la situazione di assembramento che si è venuta a creare davanti al bar, i due hanno ricevuto una sanzione di 280 euro. Anche la titolare del bar è stata multata a sua volta in quanto non sarebbe riuscita a mettere fine all’assembramento. Tuttavia, il gestore del locale, una donna di nazionalità cinese avrebbe dichiarato che avrebbe provato ad ordinare ai due di non consumare il caffè nei pressi del bar, non sarebbe riuscita a dissuadere questi ultimi.

Coronavirus, assembramento al bar: multate

280 euro. Questo il costo di un caffè che due persone avrebbero bevuto nei pressi di un noto bar di soresina in provincia di Cremona. Stando a quanto rilevato dal quotidiano La Provincia.it, le due persone sarebbero state sorprese dai carabinieri proprio davanti all’ingresso. Non solo. Anche la titolare del locale, una donna di nazionalità cinese avrebbe ricevuto a sua volta la sanzione per non aver fatto rispettare le regole alle due persone.

Tuttavia la titolare avrebbe dichiarato di aver servito il caffè regolarmente in un apposito contenitore per l’asporto e di aver ordinato ai due di non consumare il caffè davanti al locale, tuttavia senza successo.

Bari, multato per un caffè

A Bari il gestore di un noto locale è stato multato per aver consentito alle persone di consumare il caffè in un tavolino all’esterno del bar. Per questo sia il gestore che il cliente avrebbero ricevuto una multa molto salata.