Covid: Bianchini (Mio Italia), 'bene Garavaglia su riaperture, dilatare orari non comprimerli'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mar. (Adnkronos) – "Ha ragione il ministro del Turismo Massimo Garavaglia sulle riaperture nel vicino mese di aprile. L’Italia che produce è ferma da troppo, troppo tempo, e non può aspettare oltre". Ad affermarlo in una nota è Paolo Bianchini, presidente di Mio Italia, Movimento Imprese Ospitalità. "In questo senso – sottolinea -, vorrei portare l’attenzione su un punto fondamentale riguardante le riaperture. È molto semplice: non bisogna comprimere gli orari di esercizio, ma dilatarli; proprio per far sì che i ristoratori possano lavorare su più turni, evitando la concentrazione dei clienti e gli eventuali, conseguenti, assembramenti. È una questione di buon senso comprensibile da chiunque, ma purtroppo finora non afferrata da alcuni professionisti della medicina", spiega Bianchini.

"Auspichiamo che il Governo decida per dare al più presto respiro alle imprese, scongiurando il funerale dell’ospitalità a tavola e del 30% del Pil. Non è possibile attendere oltre. Per questo motivo Mio Italia ha già annunciato che, dal prossimo 6 aprile, i piccoli imprenditori associati, e non solo, apriranno comunque le porte dei loro locali su tutto il territorio nazionale. A pranzo e a cena. Lo ribadisco: è una questione di sopravvivenza", conclude Bianchini.