Covid, Bill Gates: “C’è il rischio di una nuova variante più letale e contagiosa”

Bill Gates
Bill Gates

Secondo Bill Gates il peggio della pandemia di Covid non è ancora arrivato. Nelle settimane in cui la maggior parte dei paesi del mondo, compreso il nostro, si sta avviando ad una fase di convivenza con il virus rimuovendo la maggior parte delle restrizioni, il miliardario ha espresso il rischio che “si generi una variante dell’infezione ancora più trasmissiva e ancora più fatale“.

Bill Gates: “Rischio nuova variante più letale”

Intervistato dal Financial Times, ha precisato che non si tratterebbe di uno scenario probabile (“non voglio essere una voce di sventura“) ma avvertito che il rischio che il peggio dell’epidemia debba ancora venire è ben oltre il 5%. Ha dunque chiesto maggiore attenzione, ora che l’agenda politica mondiale e l’attenzione si è spostata sulla guerra in Ucraina, nonché un investimento di un miliardo di dollari per riunire un gruppo di esperti guidati dall’Organizzazione mondiale della sanità e prevenire la prossima pandemia. “Un piccolo costo rispetto al beneficio“, ha evidenziato.

Si tratterebbe della formazione di un team di esperti internazionali che, a partire da un pool di epidemiologi, dovrebbe vigilare per identificare rapidamente eventuali minacce sanitarie globali.

Bill Gates: “Serve miglior coordinamento tra paesi”

Gates ha infatti ritenuto che l’attuale finanziamento che arriva all’Oms per la prevenzione delle pandemie sia insufficiente e lamentato come l’Organizzazione abbia meno di dieci persone che lavorano a tempo pieno su questo fronte. Il team da lui proposto potrebbe inoltre migliorare il coordinamento tra gli stati che, all’inizio della pandemia di Covid, ha rappresentato un grande limite.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli