Covid, Boccia: no abbassare guardia, avanti con vaccinazione over 80

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 feb. (askanews) - Dal Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie confermano che domani alle 15.30 è convocata una seduta straordinaria della Conferenza Stato-Regioni per atti dovuti.

A tale proposito, il ministro Francesco Boccia ha ribadito che c'è "l'esigenza di perseverare nella massima vigilanza e nel rispetto delle norme vigenti anche per le incognite derivanti dalla velocità di diffusione delle varianti del virus sulle quali le reti territoriali sanitarie delle Regioni stanno svolgendo un lavoro importante, d'intesa col ministero della Salute. Non va abbassata la guardia in alcun modo. Intanto le Regioni proseguono senza sosta all'attuazione del piano vaccinale presentato dal commissario all'emergenza Arcuri e va dato loro atto che somministrano tutte le quantità che vengono distribuite. In questo momento siamo il secondo Paese in Europa, dopo la Germania, per le somministrazioni di vaccini effettuate, pari a 2.555.524 di dosi, 1.130.345 sono le persone vaccinate definitivamente con il richiamo. L'Italia è prima in Europa per numero di persone vaccinate. Siamo agli inizi di un percorso comune europeo che è in continua accelerazione. Oggi alcune Regioni terminata la prima fase di vaccinazione degli operatori sanitari e degli ospiti delle Rsa, hanno iniziato la vaccinazione degli over 80, tutte le altre Regioni lo faranno nei prossimi giorni; avanti sempre con massima e leale collaborazione".