Covid, Boccia: "Non esclusa necessità stop in alcuni territori"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Non si esclude "la necessità di una, due, tre settimane di stop in alcuni territori, perché l'indice Rt non è uguale dappertutto". Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, parlando dell'emergenza coronavirus in occasione della giornata conclusiva di Digithon, la maratona delle idee digitali da lui fondata.

Secondo il ministro "in questo momento le aree interne non sono nella condizione delle aree metropolitane e nelle aree metropolitane - ha spiegato - c'è una maggior difficoltà perché è fin troppo evidente che la difficoltà è legata alla densità di popolazione. E questa cosa evidentemente, in questo momento, va spiegata bene e va rafforzata anche attraverso gli strumenti tecnologici di cui ci siamo dotati", ha concluso.

Una riunione del Comitato tecnico scientifico è stata convocata alle 18. Sul tavolo degli esperti le possibili ulteriori misure da adottare per frenare la curva dei contagi.