Covid: Boccia, 'Salvini fiancheggia i no vax, Pd difende salute e vita'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma 3 set (Adnkronos) – "Alla Lega che dice che non voterà per l’obbligo vaccinale e a tutti coloro che, da destra, continuano a negare la realtà, ricordo che ancora oggi in Russia e in Brasile si contano quasi 800 morti al giorno a causa del Covid-19". Lo ha detto Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile Enti locali della segreteria nazionale, a Santa Caterina dello Jonio a margine della festa dell'Unità provinciale del Pd di Catanzaro.

"L'Italia oggi è in sicurezza e non finirà nel caos che sarebbe stato, invece, certo con Lega e FDI alla guida del Paese. Le destre anche in Italia hanno sempre osteggiato regole, prudenza e vaccini -ha spiegato Boccia-. Oggi, a differenza di un anno fa, abbiamo i vaccini sul tavolo; nelle prossime settimane si potrebbero rendere obbligatori e, oggi, chi presta il fianco a novax e negazionisti è stato messo all'angolo dalle parole chiare del Presidente Draghi".

"È evidente che la Lega di Salvini dovrà decidere da che parte stare, se fare il partito di lotta o di governo. Chi è contro i vaccini, nello stesso tempo, è contro la difesa della salute e la protezione della vita -ha detto ancora Boccia-. La maschera è venuta giù ed è sempre più evidente quanto Lega e FDI fiancheggino i no vax".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli