Covid, Bonaccini: "Nuovo lockdown duro? Attenti a evoluzione"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Un nuovo lockdown ‘duro’ nelle regioni contro il coronavirus? "Stiamo attenti, come abbiamo sempre fatto, all’evoluzione del quadro, che cambia talmente rapidamente che bisogna sempre affrontare le questioni in maniera seria". Così il presidente dell’Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini ai microfoni di Radio 24.

"Teniamo conto – aggiunge Bonaccini – che siamo in attesa di un nuovo governo e mi auguro che nasca il prima possibile perché abbiamo bisogno di un interlocutore con pieni poteri anche per questi problemi".

Quanto all'acquisto dei vaccini da parte delle regioni, "è solo un tenersi pronti a ogni eventualità - spiega - nel caso ci fossero difficoltà, da un lato, e la possibilità, dall’altro, di approvvigionarsi di ulteriori vaccini" ma in ogni caso "tutto ciò che accade e può accedere deve andare di pari passo con la concertazione con il governo".

"Parliamo di vaccini che servono a salvare le persone, a tutelare la loro salute e la loro vita – spiega Bonaccini -. Dopo di che noi siamo abituati, in questa terra, a rispettare ogni regola e ogni regola verrà rispettata. Noi teniamo le orecchie a terra, con persone che storicamente hanno relazioni ovunque – aggiunge il governatore -. Ma ogni cosa viene sempre fatta nel rispetto delle regole e delle relazioni".