Covid: Bonaccini, 'voglio essere ottimista, tutti vaccinati in 6 mesi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 apr. – (Adnkronos) – "Voglio essere fiducioso che fra sei mesi avremo vaccinato tutti gli italiani. Se non fosse così vuol dire che continuerebbe il mancato impegno alle sottoscrizioni dei contratti da parte delle multinazionali che hanno avuto nei primi tre mesi di quest'anno un comportamento vergognoso". Lo ha detto il presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, ad Agorà su Rai3.

"Se in Italia fossero arrivate le dosi che dovevano arrivare, non avremmo risolto di tutti i problemi ma adesso avremmo un altro scenario. – ha aggiunto Bonaccini – L'Unione europea qualche domanda deve farsela. E' evidente che la responsabilità sta in capo a chi deve produrre e deve mantenere gli impegni. Le case produttrici hanno ricevuto risorse pubbliche per fare ricerca. Ed è evidente che qualcosa non ha funzionato. Tutto sommato in questi tre mesi il mancato impegno non so se sia stato sanzionato, non si è visto che abbiano rimediato, ci auguriamo che, come pare, le cose cambino".