Covid, Breton: "Ritardo vaccinazione colpa di AstraZeneca"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Se avessimo ricevuto il 100% dei vaccini AstraZeneca previsti dai contratti, l'Unione europea sarebbe oggi allo stesso livello della Gran Bretagna in termini di vaccini". A puntualizzarlo è Thierry Breton, il commissario europeo responsabile della fornitura dei vaccini, citato da le Parisien. "I problemi che abbiamo sperimentato sono dovuti soltanto al fallimento di AstraZeneca nelle consegne", ha aggiunto.

"Nel primo trimestre, AstraZeneca ha fornito solo un quarto delle dosi che avevamo ordinato, mentre i britannici le hanno ricevute tutte, anche se il nostro contratto è stato formulato prima del loro, nell'agosto 2020", ha rimarcato Breton.

In una serie di interviste nel fine settimana, Breton si è comunque detto certo della possibilità di vaccinare almeno il 70% degli adulti dell'Ue entro la fine di agosto.