Covid: Cacciari, 'vaccino non può essere obbligatorio, costituzione è inequivocabile'

·1 minuto per la lettura

"Il mio discorso non è contro i vaccini, è che non possono essere obbligatori, e mi meraviglio che la corte costituzionale non sia intervenuta perché su questo l'interpretazione della costituzione è inequivocabile". Lo ha detto il professor Massimo Cacciari, collegato in streaming con il terzo congresso di Meritocrazia Italia, in corso a Silvi Marina in provincia di Teramo, durante la sessione pomeridiana dei lavori dedicata a 'l'agenzia delle uscite'.

"Credo che ci debba essere la scelta di ciascuno di noi -ha proseguito Cacciari- che valuta sulla base del rapporto costi/benefici, un principio che la Corte Costituzionale ha sempre adottato. L'obbligo può avvenire sempre laddove ci sia l'assoluta certezza che non ci sia nessun rischio. Non può essere da nessuna parte sottoscritto, si vedano le posizioni delle stesse industrie farmaceutiche. E infatti il governo non ha adottato l'obbligo della vaccinazione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli