Covid, cala trasmissibilità e incidenza in Italia, ma aumentano ricoveri - Iss

·1 minuto per la lettura
Un uomo mostra il certificato vaccinale contro il Covid-19 all'aeroporto di Milano Linate

MILANO (Reuters) - Si registra una diminuzione dell'incidenza settimanale dei casi di Covid-19 in Italia e anche dell'indice di trasmissibilità, sotto la soglia epidemica, ma continua il trend di lieve aumento dei ricoveri ospedalieri.

È la sintesi dei dati alla valutazione della cabina di regia che prepara il monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità-ministero della Salute per la settimana dal 30 agosto al 5 settembre.

Scendono anche le regioni e province autonome classificate a rischio moderato che passano a 3 da 17 della settimana procedente. Le restanti 18 risultano classificate a rischio basso.

L'incidenza settimanale scende a 64 casi per 100.000 abitanti, dai 74 su 100.000 della settimana precedente. Dati comunque sempre al di sopra della soglia di 50 casi per 100.000 che consente identificazione e tracciamento.

"L'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,92 (range 0,79-1,02), al di sotto della soglia epidemica ed in diminuzione rispetto alla settimana precedente (0,97)".

L'Rt è l'indice che dice quante persone possono essere contagiate da una sola persona in media e in un certo periodo di tempo, in questo caso in una settimana.

Il tasso di occupazione di posti letto in terapia intensiva è in lieve aumento al 6,2% (precedente 6,0%), quello in aree mediche al 7,4% (precedente 7,3%). Entrambi i dati restano al di sotto della soglia critica di occupazione.

"La circolazione della variante Delta è prevalente in Italia. Questa variante è dominante nell'Unione europea ed associata ad un aumento nel numero di nuovi casi di infezione anche in paesi con alta copertura vaccinale", si legge nella nota.

(Emilio Parodi, in redazione a Milano Sara Rossi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli