Covid: a Caltanissetta altri 30 posti letto in ex Rsa, sindaco annuncia nuove restrizioni

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Caltanissetta, 27 mar. (Adnkronos) – Altri 30 posti letto nell’ex Rsa di Via Luigi Monaco a Caltanissetta per i pazienti affetti da Covid. "Abbiamo risolto il problema per la degenza non intensiva dei malati di Covid che hanno necessità di ricovero". Lo ha annunciato il sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino. "Dal giorno in cui ho appreso che i posti letto disponibili al Sant’Elia erano in esaurimento mi sono interessato inviando una nota al direttore generale Alessandro Caltagirone e per conoscenza all’assessore alla salute Ruggero Razza – racconta il primo cittadino – Insieme al management dell’Asp che ingrazio sempre per la collaborazione, ho trovato una soluzione per rendere disponibili più posti letto. Alcuni richiedenti asilo erano ricoverati nell’ex rsa. Con un intervento del sottosegretario all’interno Carlo Sibilia su mia sollecitazione e su richiesta della prefettura gli ospiti sono stati trasferiti in un’apposita struttura a Valderice, al momento dunque i posti letto in totale nell’Rsa nissena sono 60".

"E’ un momento storico drammatico, con la nostra città che ha un numero allarmate di contagi in aumento, dobbiamo tutti, ciascuno per la propria parte assicurare la giusta assistenza sanitaria, confidando in un’accelerazione delle procedure di vaccinazione e nell’arrivo di un numero quanto più alto possibile di vaccini se no sarà veramente difficile uscirne – conclude – Se i contagi aumenteranno nelle prossime ore, sto valutando ulteriori misure di contenimento da applicare in città".