Covid, cardiologa guarita:"4 mesi dopo ancora senza fiato, riabilitazione mi aiuta"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Quattro mesi dopo la guarigione dal Covid, appena camminavo un po' più spedita sentivo subito una sensazione di dispnea, un fiato corto fastidioso, ho fatto alcuni esami e ho deciso di intraprendere il percorso di riabilitazione respiratoria". Lo riferisce Maria Antonietta Bressan, cardiologa ed ex direttore del Pronto soccorso all'Irccs San Matteo di Pavia, reduce dal Covid e ora impegnata nella riabilitazione motoria e respiratoria all'Ics Maugeri di Pavia. "E' necessaria per risolvere i problemi respiratori, sia per riacquistare la forza muscolare dopo la malattia. Io sono alla quarta seduta e risento già molto meglio", testimonia.

"In 6 delle 17 strutture Ics Maugeri sono stati curati 5.810 pazienti Covid e di questi almeno il 30% ha avuto bisogno di riabilitazione respiratoria e neuromotoria", spiegano dalla Maugeri.

"Le malattie vengono quando meno te l'aspetti - sottolinea Bressan - quando dici 'a me non vengono', perché invece si prendono con facilità: essendo medico, ho pensato a tutte le complicanze che potrei avere avuto ed è stata quindi un'occasione per ripensare alla mia vita".