Covid, Casellati: ricerca non optional ma strumento fondamentale

Vep
·1 minuto per la lettura

Roma, 10 nov. (askanews) - "In un momento come quello che stiamo vivendo, con una pandemia che sconvolge le nostre vite e le nostre abitudini quotidiane, diventa fondamentale interrogarsi sul ruolo della scienza e sul suo rapporto con la società". Lo ha scritto la presidente del Senato Elisabetta Casellati in una lettera inviata alla Fondazione De Sanctis in occasione della maratona digitale "I Love Scienza", organizzata per la Giornata mondiale della scienza voluta dall'Unesco. "La ricerca scientifica, infatti, ci mette in condizione di conoscere e di comprendere ciò che ancora appare ignoto - ha spiegato Casellati -; di rendere possibile ciò che sembra impossibile; di trovare soluzioni anche ai problemi più difficili e sperare in un futuro di benessere e di opportunità. Un futuro che sarà possibile solo se comprenderemo che la ricerca non è un optional, ma uno strumento fondamentale di crescita e di sviluppo, tanto in ambito sanitario quanto sul piano sociale ed economico. Tutti noi riponiamo nelle donne e negli uomini di scienza e nella loro dedizione e preparazione la speranza di un ritorno alla normalità. Per questo il mio sostegno all'iniziativa è sincero e convinto".