Covid, "casi in crescita in Europa: ecco i Paesi più colpiti"

webinfo@adnkronos.com

Dall'inizio della pandemia al 30 luglio, i paesi europei e il Regno Unito hanno riportato 1.704.897 casi di Covid-19 e 182.136 decessi. A riferirlo è l'Ecdc (European Centre for Disease Prevention and Control), che fa sapere di "continuare a ricevere segnali di una ripresa dei casi o di grandi focolai locali in diversi Stati membri a seguito del progressivo allentamento delle misure di confinamento". La mappa sul sito dell'Ecdc evidenzia focolai o casi in aumento in Spagna, Francia, Germania, Regno Unito e Paesi balcanici. 

L'Ecdc continua a monitorare la situazione epidemiologica europea e nel mondo. Nel corso dell'epidemia, e in particolare negli ultimi mesi, "numerosi focolai locali sono stati associati a contesti professionali come impianti di lavorazione della carne e miniere", ricorda l'organizzazione, che ha preparato un rapporto tecnico sui cluster collegati a contesti professionali e identifica i possibili fattori di rischio da monitorare. Il documento è attualmente in fase di revisione da parte degli Stati membri e dovrebbe essere pubblicato nelle prime settimane di agosto. 

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.