Covid, caso in centro smistamento Poste Palermo: "Paura tra dipendenti"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

C'è allarme tra i dipendenti nel Centro meccanico di smistamento delle Poste in via Ugo La Malfa, a Palermo, dopo il caso di Coronavirus registrato ieri. Un'impiegata addetta al servizio raccomandate, infatti, è risultata positiva al Covid-19. "Ha accusato la febbre e i sintomi tipici della malattia e l'azienda si è immediatamente attivata - dice all'Adnkronos Maurizio Affatigato, coordinatore nazionale della Cisl Poste -. Sono stati segnalati all'Asp i nominativi di una cinquantina di dipendenti che potrebbero essere entrati in contatto con la collega risultata positiva, ma ancora non si hanno notizie dei tamponi. Tra i lavoratori c'è grande ansia e paura".

La dipendente contagiata è in isolamento domiciliare. Nel Centro di smistamento di via La Malfa lavorano oltre 200 persone, metà delle quali già in smart-working da mesi. "L'azienda ha messo in campo tutte le misure necessarie - conclude Affatigato - e sta richiamando in servizio i dipendenti in ferie per assicurare il corretto funzionamento del servizio". I locali sono stati chiusi e sanificati.